DOMENICA 2 DICEMBRE 2018



HOME

Che cos’è il Problem Solving? Per me è il processo cognitivo, motorio o esperienziale utilizzato per trovare soluzioni semplici a problemi più o meno complessi, che non possono essere superati facendo ricorso alle proprie esperienze e conoscenze.

Problem Solving

Ogni giorno, tutti noi pensiamo di ricorrere al problem solving per superare le criticità delle nostre vite, personali e professionali. In realtà, vedo adottare “soluzioni” che in molti casi mantengono i problemi, in altri addirittura peggiorano la situazione. Tanti si professano esperti di Problem Solving. Chiedete loro una definizione di problema e verificate se vi soddisfa. Ho qualche dubbio.

Quali sono i campi di applicazione del problem solving? Sono tanto ampi quanto vasta è la definizione di problema che viene utilizzata. Io mi occupo di trovare soluzioni semplici a problemi complessi che riguardano le persone ed i processi che le coinvolgono.

Quali sono gli ostacoli alla scoperta della soluzione di un problema? Secondo la mia esperienza, personale e professionale, i maggiori sono dati da una scarsa elasticità mentale e dalla mancata disponibilità a mettersi in discussione. Non dimentichiamo che colui che avverte un problema, in realtà, è anche colui che lo genera. Pertanto, osservandolo con una prospettiva più ampia e funzionale, potremmo affrontarlo e considerarlo come un’opportunità per cambiare e migliorare, drasticamente, uno o più aspetti di noi stessi e della nostra vita.

Quali competenze richiede il problem solving? Elasticità mentale, creatività, capacità di pensare senza limiti, disponibilità a mettersi in discussione e a cambiare, sintesi, eleganza di pensiero, abilità nel trovare e capire le opportunità che il problema porta.