Problem Solving Bologna

Gli strumenti del Problem Solving

Dal 2010 le parole problem solving Bologna e Cristiano Faenza sono oramai divenute sinonimi. Da allora, affianca privati ed aziende nell’arte e scienza di trovare soluzioni semplici a problemi complessi. Spesso la logica ordinaria e lineare non è sufficiente.

Problem Solving BolognaPer rendere più chiaro il tipo di attività che svolge, può essere utile citare alcuni casi di successo, partendo dal campo personale. E’ stato ad esempio contattato da una psicologa, perché aveva grossi problemi con la tecnologia. Non riusciva ad utilizzare lo smartphone, si trovava in difficoltà con il computer ed aveva un cattivo rapporto in generale rispetto a tutto ciò è tecnologico. In questo caso, hanno lavorato insieme per un singolo incontro. Soli due giorni dopo, Marzia è stata in grado, per la prima volta, di prenotare un volo aereo e fare anche il check-in. Tutto on line ed in autonomia.

Una delle tante di ricerche su internet con le parole “problem solving bologna” ha messo in contatto Cristiano Faenza con un imprenditore del settore edile. Problema: il freddo. Lavorando spesso nei cantieri, per di più in una città con inverni molto rigidi ed umidi, aveva dato una valutazione 200 della gravità della situazione in un scala 0-100!! Anche in questo caso è stato sufficiente un singolo incontro. Esattamente come nel caso precedente, è stata utilizzata una tecnica che consente di superare le criticità direttamente a livello inconscio. Ora il freddo è tollerabile.

A livello aziendale, un caso di successo da citare è un imprenditore che segnalava un grave problema di comunicazione e relazione con il suo dipendente chiave. Il più importante per competenze tecniche ed esperienza acquisita sul campo. In questo caso, nel corso di cinque incontri, sono state superate le difficoltà senza dover nemmeno coinvolgere il dipendente nel processo. Gli incontri sono stati effettuati solo con l’imprenditore.

Un altro caso di successo è stato un imprenditore della Puglia, seguito solo via Skype, che lamentava mancanza di vision sul futuro della sua società, pessima comunicazione con i soci ed alcune problematiche a livello familiare. Utilizzando un mix di metodologie problem solving, che per essere tali devono essere applicabili a qualsiasi tipologia di problema, tutti gli obiettivi sono stati centrati. A distanza di alcuni mesi, l’imprenditore era perfetta sintonia con i propri soci tanto da lanciare con successo un nuovo prodotto a livello nazionale. Inoltre ha raggiunto un equilibrio personale e familiare molto soddisfacente.

Qualunque tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia.
 Arthur Clarke